23 ottobre 2007

Cos'è Amore?


Amore non sente peso, non conosce fatica, vuol far più di quello che può, non si lascia fermare dall’impossibilità, perché pensa che tutto gli sia possibile e permesso. Amore è quindi capace di tutto e compie molte imprese e sovrasta ogni sentimento, mentre chi non ama rinuncia e si accascia. Amore è vigilanza e, pur nel sonno, veglia. Affaticato, non si stanca; represso non si lascia soffocare; minacciato non si turba ma divampa più alto come una splendida fiamma, e passa oltre sicuro.

Tommaso da Kempis ( chi è? )


Amore cerca coloro che cercano Amore. E va loro incontro.

13 commenti:

  1. Io non conosco Kempis nè il suo pensiero fino ad ora, ma posso dirti che dal mio cuore sgorga solo quel modo di amare, dal sentire al donare e ringrazio Dio di aver conosciuto persone tali da esserne maestri, esempi che imito. Primo fra tutti però, c'è Gesù...
    Lui, unica Via, verità, vita
    Ciao
    Mayra

    RispondiElimina
  2. Amore....semplicemente la chiave di tutto....

    Grazie Lorenzo per averci regalato questo brano di inestimabile bellezza.....

    RispondiElimina
  3. @mayra: bello è sapere che ci sono persone che fanno dell'Amore la loro vita e l'obiettivo verso cui tendono la propria esistenza! Credo tu sia proprio una donna fortunata! Gesù è la Sorgente, chi lo incontra si abbevera a Lui e trabocca di Grazia... e vive nell'Amore! :D

    @mistersssss: grazie a te per essere passato, sono contento che ti sia piaciuto!

    RispondiElimina
  4. Sarebbe bello se ancora esistesse una tale forma d'amore!
    Ma penso che ad oggi l'uomo sia diventato troppo egoista e pieno di se per riuscire ad amare ancora così! E' troppo concentrato su di se e i suoi impegni da non riuscire a vedere abbastanza oltre e amare per amare nel vero e profondo senso del termine.
    Penso anche che oltre dall'egoismo, l'uomo sia bloccato dalla paura d'amare, non so...che abbia paura d'amare troppo, di soffrire, di non essere giustamente ricambiato o troppo amato? Forse ha paura perchè è un sentimento che, se vero e profondo, sa di non riuscire a gestire con razionelità. Ormai oggi abbiamo tutto, siamo arrivati ovunque e abbiamo scoperto qualsiasi cosa e trovato soluzioni, spiegazioni e rimedi a tutto...ma non all'amore, allora l'uomo che fa di fronte ad una cosa che sa di non saper e poter mai gestire? Scappa, ha paura, mette muri davanti a se e ama di meno. Che stupidi! Ci stiamo privando del sentimento più alto e puro, della cosa più bella che saremmo in grado di provare. Svegliamoci!

    RispondiElimina
  5. @alice: Finalmente Ali sei tornata! Mi stavo preoccupando per la tua assenza! :D Penso che l'uomo sia sempre stato egoista, oggi non più che nei tempi o secoli passati. Però credo che qualche uomo abbia incontrato Amore e vissuto Amore e testimoniato Amore... i santi famosi per esempio, ma non solo loro, anche tutti gli uomini che nessuno conosce ma che hanno compiuto, sotto gli occhi di Dio che scruta ogni cosa, piccoli gesti, ma sinceri e veri, nati e scaturiti da un cuore puro. La paura d'amare c'è... io, per quanto mi riguarda,s ento più forte la paura di non-essere-amato: è uno scoglio più duro da affrontare. Andare avanti, sforzarsi di amare, senza essere amati. Questo lo ritengo molto duro, ma è una sfida da vincere!

    RispondiElimina
  6. "Cosi' voglio imparare ad amare, cosi' voglio vivere"... sono le stesse parole che userei io...
    purtroppo nella mia cerchia ristretta di conoscenze non trovo corrispondenza ne' propensione alla ricerca dell'Amore... peccato, c'e' una tendenza a diventare molto aridi e a cercare rapporti poco impegnativi che non lasciano spazio ai sentimenti... cosi' ci svuotiamo sempre di piu'...

    RispondiElimina
  7. Anche il mio cuore dice d'amare così ma a volte questo mi fa soffrire molto perchè difficilmente vengo corrisposta. Grazie per il consiglio del latte caldo.

    RispondiElimina
  8. Finalmente parole che ci riconciliano... Grazie, Giulia

    RispondiElimina
  9. E' questo che dovremmo tutti insegnare ai bambini, ai ragazzi, ai giovani. Grazie per queste belle parole. Costanza

    RispondiElimina
  10. @laprofumiera: non tutti cercano Amore e capita di sentirsi talvolta un po' più soli nella ricerca... però forza, non mollare mai perchè soltanto quello riempie il cuore di quella Gioia che non ha bisogno di stimoli esterni per esistere ma che ha Vita propria! Se senti che "il tuo giro" ti sta stretto"... allargalo! A me è capitato e spesso con notevoli vantaggi sotto molti punti di vista. Conoscere persone nuove apre la mente e ci fa confrontare con gli altri... cerca cerca! Del resto senza sentimenti che si combina di buono? ;)

    @cristina: il discorso del latte col miele ed il cognac funziona, l'ho usato un sacco di volte! :D Beh, meglio a volte soffrire avendo amato, che non soffrire affatto ma non amare mai! Io la penso così... basta che la sofferenza non diventi un'abitudine!

    @giulia: grazie Giulia, sono contento che le mie parole ti piacciano! :D

    @costanza: grazie a te per i complimenti e per quanto scrivi nel tuo blog... ma sei una professoressa? Questo dal vostro blog non l'ho ben inteso... comunque in bocca al lupo per tutto quel che fai nella vita perchè il difficile è far diventare realtà questi pensieri, tutti i giorni! :D

    RispondiElimina
  11. Che bel proponimento :)
    Io ho imparato che amare è soprattutto saper apprezzare i piccoli difetti, considerare ricchezza ogni diversità.

    RispondiElimina
  12. @guccia: si, sono d'accordo con te! L'Amore è accettazione di se stessi e dell'altro! Grazie per essere passata da queste parti... buona vita! :D

    RispondiElimina
  13. Un'unica forza, l'Amore
    unisce infiniti mondi li rende vivi 
    ( Giordano Bruno )

    RispondiElimina