23 gennaio 2009

Diviene cosa da toccare con mano

Diviene cosa da toccare con mano
Non c'è modo, nè sistema, nè congegno, nè metodologia, nè schema, nè regola precisa, nè strada definita da seguire che conduca a quegli attimi e a quei momenti che rimangono lì, in una zona non ben definita, là dove sembra che il tempo non esista - eppure esiste! - dove sembra che il luogo non abbia forma nè consistenza - eppure da qualche parte sei! - perchè si entra da una porta strana e si incontra l'infinito... e là si vorrebbe rimanere sempre!

14 gennaio 2009

...


... con delicato vigore
attraversava il cielo.
Il MIO cielo.
GRAZIE...

03 gennaio 2009

Sbrigati, perchè è già tardi, anche se è presto

Non far passare i tuoi giorni come niente perché ricorda: il sole di quel giorno non bacerà più la tua faccia come in quel momento e nemmeno la pioggia di quell'attimo, nemmeno la grandine di quel tempo.


E tutto è sacro, la tua vita, quel ti circonda, i tuoi fratelli. Vivi bene il tempo che hai a disposizione. Regala qualcosa di bello agli altri.

Lascia che la Follia ti guidi lungo le sue strade le quali sono, molto spesso, molto più sane e logiche della logica della vita dove non si esce mai dalle righe e tutto diviene pesante e faticoso.