16 ottobre 2010

L'avventura della Vita



La vita è un'avventura spericolata

Eh, se si trovasse sempre il senso delle nostre giornate, non sarebbe forse tutto più facile?

Tutto più semplice da superare, tutto più digeribile a dispetto dei nostri stomaci abituati a digerire ogni genere di chiodi e ferraglie rugginose - oggettivamente indigeribili!

Trovare il senso della propria vita, delle proprie giornate, delle proprie settimane, delle proprie fatiche, non è una cosa opzionale (per meri filosofi con la pipa o per pazzi scatebati da legare ed imbavagliare all'angolo di una stanza chiusa con una sola piccola finestra che guarda fuori) ma bensì, è una vera e propria necessità, un passaggio obbligatorio imprescindibile!

E sono sempre piccole cose, splendide, fantastiche cose, ce ci riportano alla Vita!






Una Vita che finiamo per non vedere nemmeno più e che diventa senza speranza, quasi senza via d'uscita a causa del "non vedere bene", del "vedere una sola direzione percorribile", del "chiudersi in se stessi," del "chiudere gli orizzonti" che la Vita stessa vuole offrirci per regalarci momenti semplici, ma magici, carichi di tutta la Bellezza e la Pace possibili.

Non ci vuole niente a finire davanti al baratro vuoto e senza scampi di se stessi, senza risposte,  a chiedersi pateticamente che cos'è che non è andato, che cos'è che non va, che cosa c'è da migliorare, quali sono le leve da muovere per cambiare effettivamente le cose - cosa fare?

A volte s'incontrano belle parole, ma non bastano solo le belle parole, perchè le parole se le porta via il vento, velocemente non ci sono più, mentre le cose visibili, quelle si vedono senza nessuno sforzo e lasciano il segno, come lasciano il segno coloro che quacosa di buono hanno realizzato con il loro esempio.

E sul come vivere la vita si trovano un sacco di filosofie, dalle più semplici alle più complicate, ed è giusto incontrarle, conoscerle... ma alla fine quel che conta è trovare non un paio di scarpe, quello fatto apposta per i propri piedi - e non un paio di scarpe qualunque, ma proprio le nostre - quelle scarpe che ci fanno andare lontani!

Ma è la vita stessa che alla fine, ci viene incontro, semplicemente, e ci fa vedere effettivamente come sono le cose. Smonta le nostre strutture mentali complesse e ci suggerisce il modo giusto di guardare, per vedere effettivamente il bello che è possibile trovare ed apprezzare nel mondo, che è lì per noi, pronto. A costo zero, da sempre!

E trasformare così - pian piano e non senza sforzi (anzi proprio con tutte le difficoltà possibili) - un momento difficile in un punto di forza e di ripartenza per cercare di riportare la propria vita ad essere una bella storia d'Amore, vissuta a pieno in tutto e per tutto, per dipingere giorni nuovi e portare un po' di colore nel mondo, evitando di morire lentamente ed abbracciando a pieno le bellezze nascoste in ogni giorno vissuto, all'avventura della vita!

6 commenti:

  1. Occorre trovare un ottimo venditore di scarpe, perchè esse ci portino lontani....
    Anche se penso che il " fornitore" ci sia, esista, ma spesso siamo noi a comprare le scarpe sbagliate che poi ci procurano vesciche, calli... ma servono anche quelle... perchè poi quando troveremo quelle giuste, eh allora si che andremo molto lontano... e ringrazieremo il venditore....

    RispondiElimina
  2. @Sara: mmhh gigà già, è vero... e poi dai, meno male che ci sono i compeed che ci fanno rimettere a posto le vesciche sennò saremmo fritti! :)

    Beh, cerchiamole! Chi cerca, trova! :)

    RispondiElimina
  3. Ciao sono appena approdata nel tuo blog che mi sembra molto interessante per cui se non ti dspiace m'inserisco anch'io tra i tuoi fun ,ciao un saluto Chiara

    RispondiElimina
  4. @viaggiareconibambini: ciao Chiara, certo che puoi, mi fa piacere se hai deciso di seguire "Diario di Bordo"! :)

    RispondiElimina
  5. Bella anche la citazione video! :)

    Complimenti.

    RispondiElimina
  6. @rospo dalla bocca larga: sono contento che ti piaccia. In effetti il video è ganzo, non l'avevo mai visto, piace molto anche a me!

    RispondiElimina