18 maggio 2012

Una serie di passi consecutivamete successivi

Una sequenza di passi
Tutte le cose sono fatte così.

Il processo si può interrompere in un qualsiasi punto. Si può interrompere subito, alla prima istruzione, senza capirne il perché oppure, superata la prima istruzione, si può interrompere più avanti.

Ma è quando becchiamo un "Null pointer" che non ci aspettavamo che magari qualcosa s'interrompe senza che noi riusciamo a comprenderne il motivo, quasi all'improvviso.

E' anche quando l'algoritmo ha preso una strada a cui non avevamo pensato - e a cui dunque non eravamo preparati (e questo però è colpa nostra) - che possiamo beccarci "null pointer" non gestiti che interrompono di colpo l'esecuzione del processo.

Per questo, se possibile, è sempre bene usare una struttura del tipo "try - catch", stando pronti a catturare i vari tipi di eccezioni che è possibile incontrare per gestirli adeguatamente - giusto almeno per stampare il tipo di errore riscontrato e capire cosa sta succedendo durante l'esecuzione.

E poi, esiste il debug. Procedere passo passo. Analizzare, capire. Procedere istruzione dopo istruzione. Controllare cosa accade dopo ogni istruzione, verificare se tutto sembra andare correttamente. E questo da fare prima di lanciare il processo per prevenire e cautelarsi da esecuzioni non valide e da problemi che possono arrestare il processo e bloccare il sistema.

3 commenti: