Visualizzazione post con etichetta Risate. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Risate. Mostra tutti i post

07 gennaio 2010

Come starsene bene in ufficio senza farsi cacciare nei guai

Un uccellino era in volo per andare a svernare al Sud. Ma il freddo era tale che l'uccellino cadde a terra congelato.
Una vacca di passaggio gli scodellò addosso una bella cagata fumante.
Scongelato e riscaldato, l'uccellino si mise a cantare di gioia.

Ma un gatto randagio lo sentì, lo trovò, lo tirò fuori dalla merda e se lo mangiò.



Lezione di carriera:
1.- Non tutti quelli che ti coprono di merda sono tuoi nemici...

2.- Non tutti quelli che ti tirano fuori dalla merda sono tuoi amici...

3.- Quando sei nella merda, tieni chiuso il becco...

14 dicembre 2009

Cosa contraddistingue un capo?


Quando fu creato il corpo umano, ogni sua parte voleva esserne il "capo".

Il Cervello disse:
- Il capo devo essere io, perché controllo tutte le funzioni del corpo.
I Piedi dissero:
- Noi, dobbiamo fare i capi: portiamo il Cervello dovunque voglia andare.
Le Mani dissero:
- Noi, dobbiamo fare i capi, perché facciamo tutto il lavoro e portiamo i
soldi a casa.

E così via: il Cuore, i Polmoni, gli Occhi. Finché non alzò la voce il Buco del Culo. Ovviamente lo fecero tacere a forza di risate.

Allora il Buco del Culo si mise in sciopero, chiuse bottega e smise di
adempire alla sua funzione.

Ben presto gli Occhi divennero strabici, alle Mani vennero crampi, i Piedi
inciampavano, il Cuore fibrillava, i Polmoni ansimavano ed il Cervello era
febbricitante.

Alla fine si arresero e votarono la mozione: il capo è il Buco del Culo. Le
varie parti si accollarono tutto il lavoro ed il Buco del Culo si limitava a
produrre merda.

Lezione di carriera: non serve il Cervello, per fare il capo: BASTA SAPER FARE LO STRONZO!

16 novembre 2009

La lezione del tacchino che voleva fare carriera velocemente

Un tacchino selvatico chiacchierava con un toro:
- Mi piacerebbe tanto arrivare in cima a quell'albero, ma non ne ho la forza
- Beh, perché non ti mangi un po' della mia merda - rispose il toro - E' piena di roba nutritiva -

Il tacchino becchettò un po' di merda e scoprì che di fatto gli aveva dato forza sufficiente per arrivare al primo ramo dell'albero.Il giorno dopo, mangiato un altro po' di merda, arrivò al secondo ramo.


Dopo un paio di settimane, il tacchino era fieramente appollaiato sulla cima dell'albero. Ma fu subito visto da un cacciatore che lo abbatté.


Lezione di carriera: mangiando merda puoi arrivare in cima, ma non è detto che ci resti...

09 novembre 2009

La lezione del corvo che non fa niente

C'era un corvo che se ne stava appollaiato sui rami alti d'un albero e non faceva niente tutto il giorno.

Un coniglietto di passaggio vide il corvo e gli chiese:
- Posso starmene anch'io seduto qua a non far niente tutto il giorno?
- Certo, perché no? - rispose il corvo.

E il coniglietto si sedette comodo a terra sotto il corvo a riposarsi.

All'improvviso apparve una volpe, saltò sul coniglietto e se lo mangiò.


Lezione di carriera: per startene seduto a non far niente tutto giorno, devi essere seduto molto in alto.

05 novembre 2009

Come fingersi grandi lavoratori - e fare carriera?



Ho letto questo articolo di giornale - ma di quale rivista o quotidiano sarà stato? Qualcuno lo sa? - per la prima volta appeso nell'ufficio dove lavoro ormai da quasi un anno ed è stato amore a prima vista.. Non si sa chi ce l'abbia attaccato ma è troppo bello anche perchè è troppo vero: la gente fa effettivamente così  come descritto! E fa anche molto, molto di più!

Fingere di lavorare sempre e sempre, senza sosta, in alcune strutture organizzative - che non amo per niente! - è una delle principali regole basilari per cercare di fare carriera.

Ed oltre ai "suggerimenti" dell'articolo, io aggiungerei pure:
  • lamentati spesso del troppo lavoro con tutti e in ogni occasione: la gente finirà per credere che effettivamente lavori davvero tanto;
  • non alzarti spesso dalla sedia: più riesci a stare attaccato col sedere e fermo alla scrivania con la mano sul mouse e gli occhi sullo schermo del pc e più il tuo essere indaffarato sarà credibile;
  • lascia a qualcun altro l'incombenza di "chiamare gli altri per la pausa caffè" perchè chi ha questo incarico - ed in ogni ufficio c'è colui che spontaneamente resiste di meno e si candida per acquisire questo titolo - non è mai o quasi mai considerato un vero lavoratore doc ma bensì, spesso, un "cazzone" doc!
Sai suggerirne altri? (possono sempre fare comodo!)

09 giugno 2007

Storiellina simpatica

Un uomo su un pallone aerostatico finisce su un albero in mezzo alle campagne in una zona desolata.

Passa di lì una persona, allora l'uomo sul pallone gli chiede:
"Scusi, mi sa dire dove ci troviamo ?"
"Guardi, lei si trova su un albero, a dieci metri di altezza, siamo a 40 km dal centro abitato più vicino e io non ho una scala per farla scendere"
"Senta, lei nella vita e' ingegnere di sistemi informatici?"
"Perbacco, come fa a saperlo?"
"Vede, lei mi ha dato una serie di informazioni perfettamente corrette, ma assolutamente inutili per risolvere i miei problemi"
"Senta" gli risponde l'altro da terra "lei nella vita e' dirigente di qualche azienda?"
"Caspita, come lo sa?"
"Perché, vede, lei sta nella merda, non sa cosa fare, ma ha trovato il modo di dare la colpa ad un altro".