20 maggio 2008

Falsi cambiamenti

A volte puoi cambiare tutto ma non cambiare niente.
A volte puoi cambiare tutto, senza cambiare niente.

Allo stesso modo puoi parlare molto, senza dire niente.
O dire qualcosa dicendo solo una parola, o rimanendo in silenzio.

10 commenti:

  1. "A volte puoi cambiare tutto, senza cambiare niente"

    Grazie, Lorenzo.
    Avevo proprio bisogno di leggere queste parole.
    Ti abbraccio.
    princi

    RispondiElimina
  2. io penso che davvero si possa cambiare tutto senza poi cambiare molto.
    un caro saluto
    dona

    RispondiElimina
  3. @principasticcio e dona: già... un caro saluto ed un abbraccio anche a voi! :)

    RispondiElimina
  4. ehi, ma che fine hai fatto :(

    RispondiElimina
  5. A volte il silenzio conta più di ogni altra parola!!!!!!!!!!
    L'ho sempre pensato, ci sono dei momenti in cui è inutile parlare, basta uno sguardo, un gesto, un silenzio così significativo che le emozioni esplodono in un'armonia di suoni che solo il nostro cuore può percepire e solo l'anima più pura può raccogliere!!!
    Quei momenti ci segneranno per tutta la vita, perchè avremo dialogato senza dialogo, avremo parlato senza parole, avremo cambiato qualcosa, non con un falso cambiamento, ma con un'intima complicità di azioni!!!
    Auguro a tutti momenti così siginficativi!!!
    Un abbraccio Lore!!!
    Sei grande, fai scaturire veramente con poche parole, un mix di pensieri, emozioni e sentimenti!!!
    Ciao ciao
    Davide

    RispondiElimina
  6. @twigabea: in che senso? Sono sempre qui bea...

    @davide: eh il silenzio è una cosa importante. Quando ce n'è troppo però a volte ricerchiamo la confusione, quando stiamo troppo nel caos allora ecco che il desiderio di ritrovarlo ci guida verso posti isolati.

    Penso proprio quel che dici. Quando si entra in contatto anche nel silenzio, allora davvero si scava in profondità nei rapporti...

    Un abbraccione... :)

    RispondiElimina
  7. basta anche solo una parola, hai davvero ragione Lorenzo

    RispondiElimina
  8. "Ma la verità è una rete fatta
    di tanti fili intrecciati,
    che sono le coincidenze,
    le occasioni mancate, l'impossibilità di ricrearle,
    e il filo più vistoso,
    quello che chiude la rete,
    è la necessità di non
    raccontare tutto,
    di tenere qualcosa per sè,
    di lasciare delle maglie di silenzio."

    (da "Qualcosa da tenere per sè" Margherita Oggero)

    RispondiElimina
  9. Spesso il silenzio è senz'altro più eloquente di tante parole. E poi il vuoto chiacchiericcio di tante sterili conversazioni è non solo inutile, ma persino urtante.

    RispondiElimina
  10. @cristina: ciao cri! :) Sì, il silenzio è d'oro! Abbraccioneeeee!

    @anonimo: mi sa che cercherò questo libro anche solo per dargli un'occhiata in libreria. E se mi intriga lo leggo ... grazie! :)

    @romina: "E poi il vuoto chiacchiericcio di tante sterili conversazioni è non solo inutile, ma persino urtante."

    Anche io forse sarò un po' intollerante e poco paziente ma molte volte a sentire discorsi e fesserie proprio non ce la faccio... purtroppo non posso disabilitare l'audio delle mie orecchie :) altrimenti davvero ogni tanto lo farei!

    RispondiElimina