10 settembre 2010

Ogni giorno c'è un tesoro per te, nascosto nelle tue giornate


Ogni giorno c'è un tesoro nascosto dentro ai minuti della tua vita!

Se lo scoprirai, ti ritroverai ricco, anche se povero, felice anche se "sfortunato", bello anche se non così corteggiato, forte anche se pieno di debolezze, manchevolezze ed arrendevolezze.

Le ricchezze che si ottengono fuori da noi, possono essere usate, servono per fare le cose. Poter fare le cose che vogliamo è molto importante perchè ne va della propria indipendenza e realizzazione personale, ma...
  • "poter fare le cose" rende più liberi, liberi di poter fare;
  • "sentirsi più liberi" rende più "potenti" rispetto a coloro che non possono fare le cose- per esempio avere un bellissimo yacht, uno di quei barconi immensi e girare per il Mediterraneo d'estate, non rende "più potenti"?
  • sentirsi "potenti" dà un'aria di importanza a tutto il nostro agire, a tutto il nostro muoversi nel mondo - accipichia ma quello come fa ad avere quello yacth?
  • "essere rionosciuti potenti" fa acquisire una certa "autorevolezza" dagli altri perchè si viene guardati con "timore" e "rispetto reverenziale" - eh, quello sì che è un grande!  :)

Ma è un'"autorevolezza" fasulla, costruita come un bolla di sapone e quando scoppia, non rimane niente.

E' fasulla perchè, tutto quello che si ha, è come se già non lo si avesse. Tutti i soldi guadaganti, è come se fossero già spesi e tutte le ricchezze acquisite, sono solo momentanee perchè poi, presto o tardi, le lasceremo e continueremo a "procedere" senza niente.

Esatto, senza niente addosso!

Ma anche questo è impreciso e non è vero che proederemo senza niente addosso: procederemo con le ricchezze e le povertà, le debolezze, i vizi e le virtù che avremo fatto nascere e coltivato in noi. Ciò che non si vede ma che è celato nei nostri cuori, il bene o il male fatto, pensto, assaporato e piantato dentro di noi, quello non passa mai!

Sebbene la ricchezza materiale sia un traguardo a cui ambire, "di per se" essa non ha valore. Vivere per guadagnare tanti soldi, come unico scopo dei propri minuti, non ha senso e non lascia niente e non trasmette niente.

Che tu sia padrone di mille pozzi petroliferi o un semplice operaio su una piattaforma nel mar Nero, un giardiniere o un programmatore, un edicolante o un'insegnante lle scuole elementari, se ti perderi il valore infinito di un'inesorabile minuto che passa, se non te lo gusterai come fosse un boccone del cibo più buono del mondo, avrai perso tutto quello che potevi perdere perchè avrai perso il vero gusto della vita, ed allora tutto ti sembrerà sciocco, senza sale, senza divertimento.

Perchè il vero tesoro è sempre lì, per tutti. Disponibile sempre ma poco conosciuto. Gradevole da gustare, "senza prezzo". Gratis.