23 dicembre 2011

Trasformare le difficoltà in opportunità

Cogliere le opportunità nascoste dietro alle difficoltà.

Se ci sono problemi e difficoltà, non preoccuparti.

E' normale che ci siano problemi. Il fatto che ci siano problemi, a destra e a sinistra, è l'assoluta e la più completa normalità, in tutti gli ambienti. Abituati. Prima ti abituerai al fatto che "vivere in mezzo a problemi" è la normalità, meglio sarà per te. In un certo senso, mettiti il cuore in pace.

Lo stato non ha problemi? L'azienda dove lavori non ha problemi? Non ci sono difficoltà nelle famiglie? L'Europa non ha problemi? Il mondo non è assolutamente problematico nella sua complessità?

Il fatto che ci siano problemi, più o meno grossi, non deve spaventare. Significa solo che c'è ancora qualcosa di fare, per risolvere quei problemi. Risolti quelli, se ne presenteranno altri. Finchè i problemi sono risolvibili, per quanto brutti, per quanto pesanti da digerire, per quanto grossi da "smazzarsi", possiamo smazzarli, e dobbiamo smazzarceli. Risolverli, andare avanti.

Te lo ripeto: se intorno a te tutto sembra un gran casino, rilassati. E' l'unica cosa buona che puoi fare, così da mantenere la lucidità per risolvere i prossimi problemi che ti verranno posti davanti.

Ciò che occorre imparare a fare è "gestire i problemi": gestirli in qualche modo, gestirli abbastanza bene, gestirli bene, gestirli alla grande, gestirli come fosse la normalità, gestirli cogliendone la grande opportunità ch'essi celano dietro di se.

Imparato questo, hai imparato tutto quanto c'è da imparare  perché non c'è vento tanto forte da non poter essere trasformato in un'altrettanta potente opportunità.

5 commenti:

  1. @martinealison: Merci, Joyeux Noël et Joyeuses Fêtes

    @guglielmo: auguri, buon Natale e buone feste!

    RispondiElimina
  2. Auguri, anche se alquanto in ritardo!

    RispondiElimina
  3. @Adriano Maini: auguri Adriano, grazie davvero! Ricambio, buon Natale e buone feste! :)

    RispondiElimina