12 luglio 2011

La verità è che non ci credi abbastanza - Sai perchè i tuoi sogni non si sono ancora realizzati?

La verità è che non ci credi abbastanza
Tutto l'universo cospira affinché chi lo desidera con tutto sé stesso possa riuscire a realizzare i propri sogni. (Paulo Coelho)

Se i tuoi sogni non si sono ancora realizzati, è solo perchè non ci credi abbastanza. O forse, si stanno già realizzando, ma non te ne accorgi.

Pensaci bene: perchè mai i tuoi sogni non dovrebbero diventare realtà?

Le cose sono due: o stai sognando qualcosa che è davvero impossibile da realizzare e che non sta nè in cielo nè tantomeno in terra - vuoi andare su Giove in deltaplano sfruttando i venti dell'universo? - oppure il problema non sta nel sogno.

Il vero grande problema che ostacola il realizzarsi dei tuoi sogni, il trasformarsi dei tuoi giorni, la realizzazione profonda della tua vita, sei tu.

Sei tu che ancora non hai permesso alla vita di concederti quella vera grande opportunità di realizzarti, di diventare quello che vorresti diventare, di muoverti come ti piacerebbe che tu ti sapessi muovere.

Molto probabile è che sei tu che ancora non ti sei reso disponibile, che ancora non hai plasmato bene te stesso affinchè le cose possano accadere nella vita vera, nella vita reale di tutti i giorni.

Ma ancora molto più facile è che sei così dentro a questo "plasmamento", dentro fino al collo, che ti sembrerà quasi che non stia accadendo niente, quando invece ancora una volta, sta accadendo tutto quello che sarebbe stato fantastico che accadesse.

E sta accadendo, proprio ieri è accaduto qualcosa di importante, proprio oggi è successo.

Non ti lamentare se i tuoi sogni non si sono ancora realizzati, o se non si sono ancora realizzati del tutto. Lavora affinchè i tuoi sogni possano diventare realtà, senza stancarti mai.

Se non si sono ancora realizzati, forse è solo perchè non avresti il coraggio di seguirli davvero, fino in fondo. A niente serve immaginare "quanto sarebbe bello se", se effettivamente non si ha realmente e non idealmente o ipoteticamente il coraggio e la forza di volontà di seguire quel "ma quanto sarebbe bello se".

Perché, al contrario, se abbiamo il coraggio di seguire quel "quanto sarebbe bello se", se in pancia si scopre di avere la profonda convinzione che quella è la strada, e si percepisce in fondo allo stomaco la profonda convinzione di voler fare quei passi in quella certa direzione, allora tutto l'universo davvero "cospira" e trama affinchè quel desiderio profondo della tua pancia si materializzi e si realizzi. Semplicemente perchè quel desiderio è bello. Anzi no, è proprio fantastico.

Ma tutto passa dal crederci, dal crederci davvero, dall'immaginarselo, dal "muovere i proprio passi per", dal "porsi nelle condizioni di". Il trucco è tutto qua.