09 aprile 2012

Tenere alte le proprie motivazioni

Almeno una volta nella vita, siamo arrivati primi
Tutto ciò che facciamo, è mosso da motivazioni. Anche il non fare niente ha le sue motivazioni.

Nessuno fa niente senza una motivazione. Le motivazioni sono la base del muoversi e dell'agire quotidiano. Anche solo uscire per prendere una pizza con gli amici, è mosso da motivazioni. In assenza di motivazioni, personali o indotte esternamente, rimaniamo fermi come una sedia a dondolo che sembra muoversi ma resta sempre al suo posto.

Sono le forti motivazioni che ci permettono di non mollare alle prime difficoltà. Inutile domandarsi quale sarà il nostro futuro senza lavorare oggi per cambiare il domani: nemmeno i fiori nascono sugli alberi senza lo sforzo dell'intera pianta e niente appare dal niente, improvvisamente.

Del resto l'importanza delle motivazioni nel cammino della vita è una cosa ben risaputa da molti ed è una questione che torna spesso fuori e di anno in anno gli impegni stessi della vita che ci siamo assunti vengono a bussarti e a chiederti "sei ancora motivato per portare a fondo questa cosa?".

Ci sono periodi in cui è bello buttarsi in nuove avventure con tutto il coraggio che non si ha raccogliendo il sapore di 365 giorni di nuove sfide mentre in altri periodi non si avrebbe mai voglia di mettere un piede fuori da casa.

Grandi motivazioni tengono alta l'idea di non perder tempo per tener fede al detto chi ha tempo non aspetti tempo per realizzare quello che vorremmo realizzare.

Del resto, abbiamo combattuto anche noi per venire al mondo, e almeno una volta nella vita, siamo arrivati primi. 

2 commenti:

  1. E affinare le motivazioni offre ancora più scopi nella vita.

    RispondiElimina
  2. @Adriano Maini: intendi avere sempre motivazioni più "fini" nel senso non grossolane e non per cose "grosse" bensì per piccole cose?

    RispondiElimina